Spegnete questo smartphone, mamma e papà!*


Fonte: CommScope via Flickr / Creative Commons
Fonte: CommScope via Flickr / Creative Commons

I genitori che usano troppo i dispositivi mobili affliggono i bambini e riducono la loro capacità di recupero emotivo.

I bambini piccoli, vivono in sintonia con l’attenzione dei genitori. Dipendono da quell’attenzione per la loro sopravvivenza, ovviamente, ma anche per il loro sviluppo sociale ed emotivo. Diversi studi recenti hanno mostrato il danno che i genitori possono fare quando sono fisicamente presenti, ma distratti e meno reattivi perché stanno utilizzando i loro smartphone.

Studio n. 1. Le mamme che usano spesso i cellulari hanno figli che sono più negativi e meno resistenti.

In uno studio, pubblicato su Developmental Science, neonati e bambini piccoli dai sette mesi ai due anni sono stati valutati per il ricongiungimento e il recupero di temperamento, il coinvolgimento sociale, l’esplorazione e la post-disgregazione. I ricercatori hanno riferito che i bambini esprimevano più angoscia e avevano meno probabilità di esplorare il loro ambiente, quando le loro madri stavano usando i telefoni cellulari.

I bambini piccoli le cui madri riportano un uso abituale dei dispositivi mobili, hanno mostrato più negatività e meno recupero emotivo, quando le madri hanno spento i loro telefoni. I ricercatori hanno concluso: “Come altre forme di abbandono materno e mancanza di responsabilità, l’uso dei dispositivi mobili può avere un impatto negativo sul funzionamento socio-emotivo dei bambini e sulle interazioni genitori-figli”.

Studio n. 2. I bambini si sentono poco importanti e devono competere con gli smartphone per l’attenzione dei genitori.

In un ampio studio internazionale che ha riguardato seimila bambini tra gli otto e i tredici anni, il 32% di essi ha riferito di sentirsi “non importante” quando i genitori usano il cellulare durante i pasti, le conversazioni o altri momenti di famiglia. Ha ammesso di sentirsi in competizione con la tecnologia per l’attenzione dei loro genitori. Più della metà dei bambini nello studio ha detto che i loro genitori passano troppo tempo sui loro telefoni.

Studio n. 3. L’attenzione distratta dei genitori danneggia lo sviluppo sociale/emotivo dei bambini.

Ancora un altro studio, questo effettuato con i ratti, ha mostrato come l’attenzione distratta dei genitori danneggia lo sviluppo dei bambini, in particolare la loro capacità di elaborare il piacere e di impegnarsi in attività sociali. I cuccioli allevati da madri distratte, ricevevano ugualmente ciò di cui avevano bisogno per crescere e sopravvivere. Raggiungeva il peso normale e trascorreva la stessa quantità di tempo con le madri dei bambini cresciuti nell’ambiente più ad alta attenzione materna. I ricercatori hanno osservato, tuttavia, che la prole adolescente che era stata allevata da madri distratte ha mangiato meno zucchero e ha trascorso meno tempo a giocare e inseguire i propri coetanei, rispetto ai topi allevati da madri non distratte.

Ciò che differiva era il tipo di attenzione che ricevevano dalle loro madri. Le madri distratte tendevano a essere meno presenti e prevedibili, meno affidabili e meno attente. I ricercatori hanno concluso che la cura materna frammentata e caotica, interrompe lo sviluppo del cervello, che può portare a disturbi emotivi in adolescenza: “Abbiamo bisogno di prevedibilità e coerenza per lo sviluppo del sistema emotivo.”

Gli stessi ricercatori stanno ora applicando le loro scoperte con i ratti negli studi di esseri umani.

Studio n. 4. L’uso del cellulare interferisce con una genitorialità sana.

Un pediatra e i suoi colleghi hanno avanzato preoccupazioni per i genitori che usano i cellulari e ignorano i loro figli, tanto da avviare uno studio per valutare la prevalenza di questo comportamento nei fast food. Molti genitori hanno tirato fuori un dispositivo immediatamente dopo essersi seduti. Più questo veniva usato, durante il pasto, più pareva assorbire i genitori rispetto all’attenzione mostrata verso i bambini.

Questi ricercatori hanno concluso che i bambini i cui genitori erano assorbiti nei loro dispositivi erano più propensi a comportarsi in modo sciocco o essere rumorosi. Molti genitori che usavano i telefoni cellulari erano irritabili e impazienti, il che ha portato solo a comportamenti peggiori. Hanno osservato che l’uso del cellulare interferisce con una genitorialità sana: “I bambini imparano come avere una conversazione, osservandoci, imparano leggendo le espressioni facciali di altre persone e, se ciò non accade, stanno perdendo importanti tappe dello sviluppo”.

Studio n. 5. I bambini si sentono tristi, agitati, arrabbiati e solitari quando i genitori usano i cellulari.

Un altro ricercatore ha intervistato un migliaio di bambini di età compresa tra i quattro e i diciotto anni, chiedendo loro quanto e quale fosse il tempo di utilizzo dei dispositivi mobili da parte dei genitori. Ha riferito che molti dei bambini si descrivevano come “tristi, arrabbiati e soli” quando i genitori erano concentrati sui loro dispositivi. Diversi bambini hanno denunciato di avere danneggiato o nascosto i cellulari dei genitori perché li ritenevano colpevoli di rubare loro le attenzioni.

Quella appena citata è stata un’intervista, per cui il ricercatore non è stato in grado di determinare esattamente come le disconnessioni digitali potrebbero influenzare un bambino a lungo termine. Ma ha ascoltato abbastanza per concludere che i genitori dovrebbero pensarci due volte prima di prendere un dispositivo mobile quando sono con i loro figli. Ha detto: “Ci comportiamo in modi che certamente dicono ai bambini che non contano, non sono interessanti per noi, non sono così convincenti come qualcosa che invece è capace di potere interrompere il nostro tempo con loro”.

I bambini crescono (emotivamente, cerebralmente, caratterialmente…) quando ricevono un’attenzione costante, affidabile, concentrata e amorevole.

Usare uno smartphone quando sei con un bambino è una forma di ritiro psicologico e di non-reattività. Non stiamo parlando di non utilizzare il telefono il 100% delle volte. Va bene rispondere a un messaggio, un’e-mail urgente o effettuare una chiamata rapida, soprattutto se riguarda il bambino. Ma, per quanto possibile, quando sei con tuo figlio, sii con lui. Metti via quel telefono e altri dispositivi elettronici. Goditi il breve momento in cui devi aiutare il tuo bambino a crescere nell’adulto che speri diventerà.

Perché, ricorda, non puoi aspettarti che lui diventi un adulto presente e responsabile se per primo tu non gli mostri cosa voglia dire.

Tradotto da: “Turn Off That Smartphone, Mom and Dad!”, di Dona Matthews Ph.D., per Psycologytoday.com

Leggi   “Ascoltami” di Romina Cardia,  il libro sulla genitorialità ad alto contatto e sulla disciplina dolce.

Articoli correlati:

Smartphone, tablet, console e tv concessi ai bambini nell’era dei nativi digitali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...