Archè Onlus – Un grande regalo di Natale per piccoli pazienti in ospedale


image

Il Natale 2015 è già arrivato. Sì, non ci prendiamo in giro: lo sappiamo tutti, ormai, che da qualche anno il Natale arriva almeno un mese e mezzo prima del 25 dicembre.

Novembre potrebbe essere benissimo chiamato “vigilia di dicembre”, dove dicembre è vissuto in tutti i suoi giorni come un mese magico e natalizio, e non solo il 25, giorno della Natività di Cristo.

Già in questo mese si comincia a pensare ai regali da fare alle persone che amiamo. Perché nonostante la crisi, le difficoltà e molte rinunce, donare a chi amiamo o a chi portiamo un grande rispetto, è un gesto a cui non sappiamo rinunciare.

“Il dono è un atto di generosità che ci riempie il cuore – ha detto Padre Giuseppe Bettoni, fondatore e presidente di Archéper questo, quando doniamo, ci sentiamo più ricchi dentro.”

Molti di noi, consapevoli di questo gesto e del fatto che non tutti hanno possibilità di donare e tanto meno di ricevere, riconoscono l’importanza dei regali solidali, ovvero di prodotti e servizi che, una volta acquistati, permettono di destinare parte della cifra o la cifra intera a progetti realizzati per aiutare persone svantaggiate o con difficoltà di varia natura.

Chi segue il mio blog sa che sono molto attenta e sensibile alle diverse problematiche che minano il benessere psicofisico delle madri e che, di conseguenza, sono di ostacolo a un sereno sviluppo dei loro bambini.

Ecco perché sono molto vicina alla Fondazione Arché Onlus. Arché si prende cura dal 1991 di bambini e mamme che vivono una situazione di fragilità, con l’obiettivo di accompagnarli verso l’autonomia. Lo fa a Milano attraverso la sua Casa Accoglienza dove ospita mamme e bambini con problematiche legate a maltrattamenti, violenza, immigrazione, disagio sociale e psichico, e i suoi appartamenti protetti che danno alloggio temporaneo a nuclei familiari in difficoltà.
Arché porta avanti anche numerosi progetti di sostegno ai minori in ospedale e ai minori immigrati a Milano, Roma e San Benedetto del Tronto e può contare su una vivace e numerosa rete di volontari.

image

Con l’arrivo del Natale, Arché propone il suo catalogo di idee utili ed eleganti per festeggiarlo nel segno della solidarietà e della condivisione. Scegliendo gli articoli del catalogo, ogni persona e ogni azienda possono testimoniare la propria sensibilità e il proprio impegno nei confronti di minori e mamme con problemi di disagio psichico e sociale. Le proposte vanno dalla confezione regalo fatta apposta per Arché da Eataly ai panettoni, dai colorati manufatti africani fino ai classici biglietti di Natale per le aziende sia in versione cartacea che elettronica.

«Arché si prende cura quotidianamente di mamme e bambini in condizioni di disagio psicologico e sociale, o affetti da HIV – continua Padre Giuseppelo facciamo in casa di accoglienza, nelle scuole, negli ospedali dove operiamo. In ciò sta il valore vero dei regali che vi proponiamo. Dedicati alla persona cara, allargano il vostro sguardo a mamme e bambini che hanno bisogno del nostro aiuto, del vostro aiuto. “

image

Il ricavato sarà devoluto al progetto “Arché in Ospedale” . Per la Fondazione, prendersi cura dei minori significa ascoltarli, condividere momenti di terapia ma anche di svago, agire nella loro comunità di riferimento perché ritrovino risorse e spazi veri di ascolto e accoglienza. A Milano Arché collabora stabilmente con gli ospedali San Paolo, Buzzi, Luigi Sacco, Clinica Pediatrica De Marchi, IRCSS, Centro di Riabilitazione ANFFAS, A.O. Niguarda – Ca’ Granda, IRC San Raffaele, Ospedale San Gerardo (Monza), Centro di Riabilitazione Don Gnocchi. A Roma Fondazione Arché collabora con gli ospedali Bambino Gesù (Day Hospital e reparto di infettivologia), Ospedale Lazzaro Spallanzani, Policlinico Umberto I, Policlinico Gemelli e Ospedale San Camillo. A San Benedetto del Tronto i volontari di Arché sono presenti nel reparto U.M.E.E. – Unità Multidisciplinare dell’Età Evolutiva e condividono con i piccoli pazienti e le loro famiglie i momenti di ricovero e di terapia.

image

In alternativa, si può scegliere di destinare la cifra donata per finanziare il progetto Arché che sta più a cuore. Tutti i progetti sono visionabili sul sito www.arche.it .

Per saperne di più sul catalogo basta leggere qui: http://www.arche.it/it/s/28/natale_con_arch%C3%A9_.html

Tutti i prodotti si possono trovare presso la sede di Milano in via Stresa 6: per informazioni 02 603 603 o inviate un’email a info@arche.it

Se davvero il Natale è alle porte, iniziate subito a regalare speranza: scegliete il dono che darà sollievo a un bambino e che riempirà il vostro cuore.

image

Acquista il libro “Ascoltami. Genitorialitá ad alto contatto e disciplina dolce” di Romina Cardia

Seguimi anche su Facebook: Amore di mamma, tesoro di donna

Vai alla Pagina “Pubblicazioni e Risorse” per conoscere i miei scritti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...